CObIT v5: novità e miglioramenti - Analisi delle caratteristiche del nuovo standard sull'IT Governance

Mercoledì 09 Maggio 2012 PDFStampaE-mail

SPEAKER:
Claudio Cilli (membro dell'Academic Relation Committee presso l’Information Systems Audit and Control Association (ISACA) e del Test Enhancement Committee presso l'ISC(2). Presidente del Capitolo di Roma)

DATE:
Mercoledì 9 maggio 2012

HOUR:
16:00 - 19:30

VENUE:
Dipartimento di Informatica, Via Salaria 113
Aula Alfa, piano terra

TITLE:
"CObIT v5: novità e miglioramenti - Analisi delle caratteristiche del nuovo standard sull'IT Governance"


ABSTRACT:
COBIT 5, di imminente rilascio, consolida ed integra il COBIT 4.1, Val IT 2.0 e il framework Risk IT e incorpora i principi delineati nel Business Model for Information Security (BMIS) e nel framework ITAF (IT Assurance Framework).

I principali cambiamenti introdotti da COBIT 5 riguardano:
- Nuovi Principi di Governo dell'IT aziendale
- Focalizzazione ed esplicitazione dei fattori abilitanti
- Modello di riferimento dei processi
- Processi
- Pratiche e attività
- Obiettivi e metriche
- Input e Output
- RACI Chart
- Modello di valutazione dei processi (Process Capability Maturity Models and Assessment)

Si tratta di una significativa evoluzione rispetto alla versione attuale (4.1), di cui però mantiene l'impostazione e i principi di base. L'obiettivo è di illustrare i miglioramenti e lo sforzo eventualmente necessario da parte degli utenti che hanno già utilizzato questi framework nell'ambito delle proprie iniziative di IT Governance affinché possono migrare a COBIT 5 beneficiando degli ultimi aggiornamenti forniti e mantenendo il collegamento con quanto hanno sviluppato con le precedenti versioni.

AGENDA:

Ore 16:30 - "CObIT v5: novità e miglioramenti - Analisi delle caratteristiche del nuovo standard sull'IT Governance"